L’archiviazione digitale di enormi masse documentali, con l’avvento dei moderni supporti di archiviazione, compresa la gestione in cloud dei file, è diventata sempre più importante e necessaria.
Infatti le pubbliche amministrazioni in primis, nel corso della loro esistenza, hanno accumulato plichi su plichi di materiale cartaceo andando incontro a due problematiche fondamentali: lo spazio di archiviazione sempre più ridotto e la deperibilità fisica del supporto.
Infatti, nei locali pubblici, è molto facile imbattersi in stanze e zone ricoperte di scaffalature, destinate a contenere tutto il materiale che la burocrazia ha prodotto e continua a produrre durante la propria genesi.
Oltre a ciò la carta si deteriora in termini di brillantezza e di coloritura; anche se avviene nell’arco di alcune decadi questo rappresenta un problema concreto.

Il rimedio a tutto ciò è rappresentato dall’archiviazione documentale milano digitale dei supporti cartacei.
Questa che fino a qualche anno fa era considerata la panacea della conservazione documentale ha posto negli ultimi anni alcuni interrogativi di non poco conto.
Infatti si è preso coscienza del fenomeno dell’obsolescenza digitale, dato dall’accesso a lungo termine dei dati. La tecnologia digitale, che si sta sviluppando in modo molto repentino e il modo di recuperare informazioni diventa via via obsoleto in pochi anni. Quando un software o una tecnologia per la decodifica di un’informazione viene abbandonata oppure l’hardware sul quale l’informazione è conservata non è più disponibile, le informazioni registrate possono essere facilmente perdute, semplicemente perché non sono più raggiungibili.
Questo problema è dovuto alla mancanza di standard, protocolli e metodi di conservazione digitale stabiliti. In passato abbiamo conservato copie dei dati su nastri ma gli standard per questa tecnologia sono cambiati enormemente negli ultimi anni e non c’è alcuna garanzia che questi stessi nastri siano leggibili nel futuro.
Tutto ciò rimane un problema a cui non si è riusciti a proporre una soluzione efficacemente condivisa, ma sono state trovate soltanto risposte temporanee e poco risolutive.

Categorie: aziende

Articoli correlati

aziende

Agenzia investigativa: rivolgiti a IDFOX

Se avete bisogno di una consulenza per sapere come reperire le informazioni che vi occorrono, rivolgevi ad una agenzia investigativa Milano, come la IDFOX. Presso questa agenzia investigativa Milano operano ex appartenenti delle Forze di Leggi tutto…

arredamento

Serramenti a Bergamo: scopriamo l’azienda Serbaplast

Serramenti Bergamo – Serbaplast è un’azienda altamente tecnologica e specializzata che ha sempre creduto nella volontà di investire nell’innovazione dei macchinari, a partire dal processo produttivo ma anche delle fasi di organizzazione, sino allo studio di Leggi tutto…

aziende

Crediti non riscossi: come recuperarli?

Una qualunque azienda, nel corso delle sue attività, può trovarsi a dover esigere dei crediti non riscossi; esiste una normativa in merito per il recupero di tali crediti, purché esista una documentazione che dimostri l’esigibilità Leggi tutto…